News
Progettisti
Premio
Testi
Crediti
Contatti
Acquista il libro

categorie:
Opera pubblica
Opera privata
Opera al femminile
Opera under 40

 
Testi
 

Carlos Manuel Gomes de Carvalho

Paolo Belloni

Simone Cola
Un premio per Bergamo

Arturo Montanelli
La percezione della complessità

Vanessa Pesenti
Qualità del costruire

Silvia Lanzani
Uomo e Architettura

Davide Pagliarini
L'architettura è dappertutto
Paesaggi Minimi e paesaggi domestici

 

 

Uomo e Architettura
Silvia Lanzani
Assessore provinciale alle Grandi infrastrutture, Pianificazione territoriale, Expo

Penso che l'uomo si incontri (e a volte si scontri) necessariamente con l'architettura, sia nella vita di relazione che in quella privata.
Trova piacere attraversare il centro più o meno storico, se armonioso e ben conservato per giungere al fabbricato dove lavora, già con un senso di distensione e di serenità.
Se poi fortunatamente il lavoro è piacevole e l'ambiente luminoso e consono alla qualità delle attività, la prospettiva di buon vivere può essere raggiunta.
Terminato il lavoro, il pensiero corre verso un luogo capace di dare riposo, un nido, qualcosa di tiepido, di riservato e di dolce sicurezza.
Difficile, vario e soprattutto di grande e mal riconosciuta responsabilità, il compito dell'architettura che deve provvedere a mantenere e migliorare il paesaggio e quanto di buono e bello è stato fatto, tener conto di tutti i progressi e offrire posti dove il lavoro sia sano e ben tollerato, progettare luoghi privati, capaci di coniugare il bisogno di pace e tranquillità con delicatezza della natura circostante.
Si può ben dire che l'architettura è presso che sempre presente in ogni attività dell'uomo, che la può correggere e indirizzare verso percorsi più semplici o più complessi sempre nel rispetto dell'estetica e di tutte quelle condizioni che assicurino benessere e felicità.

Questo è il pensiero di un uomo, che non è architetto, al quale ho chiesto di esprimersi circa le trasformazioni del paesaggio. Un pensiero che io condivido. Oggi è più che mai importante riflettere su ciò che sentono non solo gli architetti, i professori, i politici ma soprattutto i cittadini; ed è per questo che sul catalogo OAB ho deciso di dare spazio a uno di loro.

 
Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Bergamo Bando dell'edizione 2012